Ritratto di Maria Grazia Campus

Sono nata a Cagliari, mi sono laureata in Lettere e filosofia a Firenze con una tesi sul pensiero olistico e la medicina cinese, ho un master in Bioetica.
I miei interessi sono salute, musica e politica: la ricerca di armonia in tutte le sfere è un mio bisogno e partire dalla responsabilità personale negli accadimenti della vita è fondamentale per trovare il proprio ruolo e non sentirsi impotenti e inutili, creare benessere per se stesse/i crea benessere anche per chi ci circonda.

Ho due figli che studiano e amano la musica. Nel mio percorso naturopatico sono stati coinvolti in modo attivo: andare in campagna a fare le essenze floreali, preparare il seitan o i sali per il bagno erano bellissimi giochi quando erano piccoli. Preziose le loro essenze di primula e viola fatte quando avevano 4 e 3 anni senza nessuna indicazione riguardo al fiore: il loro ritratto.

La mia formazione come naturopata

Mi sono formata come naturopata frequentando inizialmente molti corsi e seminari di floriterapia e inseguito la scuola SIMO – Scuola Italiana di Medicina Olistica.

Nella stessa scuola mi sono specializzata in Orthobionomy, una tecnica di lavoro sul corpo che utilizza le sue naturali capacità autocorrettive. Facendo assumere posizioni mai dolorose si asseconda il difetto per far trovare al corpo la risposta e così accompagnare il corpo a ritrovare una posizione corretta: per me è diventato un approccio generale alla vita!

Infine, alla SIMO, mi sono specializzata in Naturopatia Vibrazionale, quella parte della naturopatia che si occupa delle nostre parti sottili e degli strumenti per poterci lavorare andando ad approfondire l’anatomia sottile , corpi sottili, chakras, meridiani e l’utilizzo delle essenze floreali, degli oli essenziali, simboli e archetipi che dal mondo minerale, vegetale possiamo cogliere e utilizzare per la promozione della nostra salute. Attualmente per la scuola SIMO faccio gli esami per le studentesse e gli studenti di Toscana e Umbria.

La naturopatia nel mio percorso professionale e di vita

Le mie esperienze lavorative vanno dalla cameriera da studentessa alla responsabile della segreteria dell’assessora Regionale alla cultura fino a giugno del 2015, passando dal canto, all’organizzazione, alla commissione Regionale di Bioetica. In tutto questo la naturopatia è sempre stata una costante. Anche quando non sapevo che si chiamasse “Naturopatia”.

Durante il mio primo esame di latino all’università mi ritrovai a tradurre il De agri cultura di Marco Porcio Catone, più noto come Catone il Censore. In questo trattato si raccontava di come curare la vigna , gli olivi, come fare il vino e l’olio, gli straordinari e molteplici usi del cavolo ma anche di come far mangiare correttamente “la familia”, gli schiavi, perché non si ammalasse. L’intento non era filantropico certo, se gli schiavi si ammalavano non potevano lavorare, ma l’idea di strutturare un’educazione alla salute per non ammalarsi era fortemente esaltante per me e mi dissi “io voglio fare questo!”. Non so se sia possibile non ammalarsi, ma certo è possibile fare in modo di non correre incontro alla malattia e al disagio, e ogni volta che questo succede possiamo leggere l’informazione che ci può essere utile a tirarcene fuori.

Sono molto attenta a promuovere la giusta valenza della naturopatia: non è un ramo della medicina né vuole sostituirsi ad essa, ma le si affianca per creare un percorso individuale alla salute globale.

Approfondisci il mio percorso professionale: leggi il mio curriculum.

Sessioni individuali a Firenze e Arezzo, corsi e sessioni di gruppo ovunque

Mi sento di dare il mio servizio di naturopata in modi diversi oltre le sessioni individuali e di gruppo, trovare la chiave del benessere con tutti gli strumenti che arrivano credo sia un buon modo di promuovere la salute.

La riflessione sull’autodeterminazione, sui vizi di una cultura millenaria paternalista e maschilista che non la consente, e la ricerca di un superamento per una corretta autoasserzione individuale nel rispetto di sé, degli altri individui e del mondo circostante necessita di un impegno su più fronti e delle maggiori collaborazioni possibili.

Le sessioni individuali si svolgono a Firenze e ad Arezzo.

A Firenze il mio studio è in via Pietro Betti 59 (zona Coverciano / Campo di Marte).
Per prendere appuntamento puoi usare la mia pagina contatti.

Ad Arezzo mi trovi un venerdì al mese al Centro Estetica Arezzo di Sonia Dalla Ragione, in via Fra Guittone 18. Per prendere appuntamento puoi telefonare direttamente al centro al 0575 355 980 o contattarmi. Un sabato al mese mi trovi presso lo Studio di Pedagogia Clinica di Manuela Carboni, in via Montefalco 50. Per fissare un appuntamento puoi telefonare direttamente allo studio al 366 137 2308 o contattarmi.

Le sessioni di gruppo possono essere organizzate in varie località; amo spostarmi dentro e fuori i confini della Toscana per offrire consulenze di gruppo, ovunque ci siano persone interessate alle mie attività. Se vuoi organizzare vicino a te un corso di gruppo contattami attraverso la mia pagina contatti.